Il Grande Sud - Il Grande Sud

Il Grande Sud di Angelo M. D'Addesio. Attualità, cybercultura, politica e diritti nell'America Latina 2.0

RSS Feed

Salento: mare, sole, calcio ed energia

Non possiamo non fare una digressione da Sud a Sud per una notizia rimbalzata unicamente nel Mezzogiorno nelle sezioni Sport (fonti: Corriere del Mezzogiorno, La Gazzetta dello Sport), sfiorando solo le cronache nazionali, cui diamo volentieri voce. La nostra digressione ci porta dal Sud America al Sud Italia, Casarano, provincia di Lecce, profondo Salento. Qui la società di calcio che militerà nella Lega Dilettanti la prossima stagione, ha pianificato la ristrutturazione del vecchio Stadio Capozza del 1954, secondo il modello manageriale inglese (salotti, bar, alberghi, sede societaria interna), ma con una particolarità molto…solare. La copertura dello stadio sarà interamente a pannelli fotovoltaici, frutto di un’idea progettuale dello studio di Toti Semerano a Padova, in collaborazione con Fabiano Spano, architetto del gruppo creativo metà italiano e metà messicano (e qui torniamo all’altro Sud) Echomaterico, da tempo impegnato nel campo dell’eco-architecture. La copertura, costituita da pannelli solari per una potenza totale di 620 chilowatt, oltre che offrire uno spettacolo avveniristico di tutto rispetto, si stima potrà favorire la riduzione delle emissioni di oltre 600 tonnellate di CO2 ed inoltre, in virtù del cosiddetto modello “a nastro” che permette di variare di forma ed inclinazione dei pannelli al fine di una migliore esposizione all’illuminazione e quindi di una migliore resa, potrebbe produrre energia per il fabbisogno annuo di 700 abitanti, ma con prospettive di evoluzione. L’impianto storico resterà intatto ed il resto sarà realizzato con gradualità. Tutto è al condizionale, ma tutto è ottimizzabile, tanto più che a detta del progettista Semerano, sarà possibile creare sinergie con le scuole ed altre istituzioni e quindi un circolo virtuoso ecosostenibile. Aspettiamo e vedremo e chissà che il Salento oltre al mare non ci offra tanto sole, tanta energia pulita e perché no, una squadra che sponsorizzi questo colpo di genio in categorie ben superiori. Il calcio del futuro che incontra l'energia sostenibile merita molto. Anche questo è Grande Sud, made in Italy.

Commenti

Buongiorno, volevo segnalare che uno stadio fotovoltaico è gia stato realizzato a Taiwan e grazie ai suoi pannelli può alimentare le 3.300 luci e 2 mega schermi dello stadio, anche di notte. La produzione annua sarà di 1.14 GW e permetterà il risparmio di emissioni di 660 tonnellate di CO2. Speriamo che inizi il trend anche da noi..