Il Grande Sud - Il Grande Sud

Il Grande Sud di Angelo M. D'Addesio. Attualità, cybercultura, politica e diritti nell'America Latina 2.0

RSS Feed

La scoperta scientifica dell’anno anti-Aids parla argentino

Parla sudamericano la scoperta scientifica dell’anno pubblicata sulla famosa rivista americana Science e finalmente verificata ed acclamata con i riconoscimenti che merita. La ricerca è opera dell’argentino Julio Montaner, studioso eccellente del virus HIV, delle sue cause e delle possibili terapie e professore di Medicina in Canada alla British Columbia, che sulla scia di altri due colleghi americani, già impegnati sullo stesso campo, ha visto finalmente approdare agli onori della scienza e soprattutto nelle speranze di migliaia di pazienti la sua scoperta, l’HPTN 052. Dal 1996 i tre studiosi sperimentarono un cocktail di tre medicinali che poteva frenare la diffusione del virus originario e prevenire anche il contagio di partner e persone vicine, ma nel 2003 al momento della presentazione scientifica lo studio venne svalutato come “irresponsabile”. A distanza di otto anni, dopo diverse sperimentazioni avvenute su circa 1700 coppie in Botswana, Brasile, India, Kenya, Malawi, Sudafrica, Thailandia, Stati Uniti e Zimbabwe (tutti paesi ad alto tasso di pericolo di diffusione dell’HIV) è stato testato che chi riceve il trattamento ha il 96% in meno di possibilità di trasmetterlo ad una persona non infetta, oltre ad una notevole riduzione del peso virale nella propria persona colpita dal virus. Una scoperta eccellente non solo nell’ambito dei normali rapporti fra partner ma anche in gravidanza e nei casi superati o latenti di tossicodipendenza. Il Rapporto dell’OMS sulla malattia parla di 2,6 milioni di contagiati ogni anno e questa scoperta può cambiare seriamente le regole del gioco. “L’uso del preservativo resta utile per prevenire trasmissioni ma le campagne di informazione e prevenzione non hanno avuto l’esito sperato a livello generale, per cui sarebbe immorale non consentire l’accesso al trattamento”, ha detto Montaner. Un chiaro messaggio anche agli organi mondiali ed alle case farmaceutiche che potrebbero essere pronte a fare affari in barba alla salute di molti ed il mondo non può aspettare i loro comodi.